0 0 Art.
0 Articoli Vai al carrello

Non hai articoli nel carrello.

Numero Verde Gratuito

Product was successfully added to your shopping cart.

ZONA DI PRODUZIONE


Il Friuli Venezia Giulia è la più orientale delle regioni italiane, ai confini con l'Austria e con la ex Yugoslavia, e include l'esigua area istriana attorno a Trieste. Secondo gli storici questa regione conosce la viticoltura fin da tempi antichissimi, quando le prime varietà di Vitis vinifera vi giunsero dall'Oriente, assai prima della conquista romana.

Probabilmente la vite veniva coltivata dai Celti prima dell'arrivo dei Romani in Friuli, ma fu la loro decisione di costruire Aquileia nel 183 a.C. a dare il via alla prima coltura intensiva della vite. Ad Aquileia infatti, una delle prime città dell'Impero Romano, arrivarono miglia di coloni con l'obiettivo di sottomettere le popolazioni locali e di diffondervi la vitivinicoltura. Le testimonianze scritte e le migliaia di anfore ritrovate testimoniano che l'iniziativa enologica ebbe un sicuro successo e che Aquileia, allora porto, era diventata un emporio enologico di grande traffico. Da lì si sviluppavano i traffici verso tutta la regione, grazie alla rete stradale costruita dai conquistatori.

Le Grave del Friuli, così dette dal francese graves che designa terreni analoghi del Bordolese, stanno ai piedi di un anfiteatro morenico dove le erosioni fluviali hanno accumulato e depositato terreni grossolani, ghiaiosi che si prestano alla viticoltura.